Crea sito

Sformato di cavolo romanesco con bagna cauda

Lo sformato di cavolo romanesco con bagna cauda è un antipasto principalmente adatto alla stagione fredda ma che si può proporre tranquillamente durante tutto il periodo dell’anno.

Il sapore delicato del romanesco ben si coniuga con il gusto rustico e sapido della tipica salsa piemontese.

Non vi resta che prendere nota e mettervi all’opera.

Ingredienti (dosi per 6 persone):

  • 600 gr. di cavolo romanesco
  • 250 ml. di panna liquida da cucina
  • 5 uova
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 noce di burro
  • 25 ml di olio extravergine d’oliva
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • per la bagna cauda (delicata), cliccate qui, oppure, (intensa) qui.

Per prima cosa lavate con cura il cavolo romano, asciugatelo per bene quindi riducetelo a cimette.

Lessate ora la verdura (preferibilmente a vapore) per cinque o sei minuti quindi scolate e lasciatela raffreddare. Schiacciate ora le cimette aiutandovi con i rebbi di una forchetta in modo da ottenere una crema piuttosto densa.

In un ciotola a parte andate a mescolare la panna con le uova, salate e pepate a piacere.

Unite al composto appena ottenuto la crema di romanesco rimestate con cura fino ad ottenere un composto omogeneo.

Procuratevi ora 6 formine (preferibilmente in silicone oppure in alluminio) quindi imburratele con cura.

Riempite ora ogni contenitore con l’impasto fino al limite di un cm dal bordo superiore.

Prendete infine una teglia da forno dove verserete due dita di acqua, disponete quindi le sei formine ed infornate a 200 gradi (forno preriscaldato statico) per circa 30 minuti.

Nel frattempo preparate la bagna cauda (seguite il procedimento qui indicato).

Trascorso il tempo, sfornate i vostri flan, lasciateli intiepidire quindi rivoltate le formine in un piatto, conditeli con la bagna cauda ancora fumante e servite in tavola ai vostri ospiti.

Un successo.

Flan di cavolo romanesco con bagna cauda

Comments are closed.

Search
Categories