Crea sito

Sfoglia all’uovo fatta in casa

 

La ricetta che vi proponiamo oggi, più che una preparazione, è un’arte.

La storia della sfoglia si perde nella notte dei tempi, ovvero da quando il prezioso assemblaggio di questi pochi e semplici ingredienti ha dato origine ad uno dei prodotti italiani più amati nel mondo.

Un foglio sottilissimo e prezioso, adatto a molteplici preparazioni, dalla pasta ripiena alle semplici tagliatelle dai deliziosi tagliolini alle gustosissime lasagne.

La tradizione vorrebbe che la sfoglia venisse impastata a mano e tirata con il mattarello, la tecnologia ci ha messo a disposizioni macchine che possono semplificare di molto questo delicato e faticoso lavoro.

Ora non vi resta che prendere nota e mettervi all’opera.

Ingredienti (dosi per 4 persone):

  • 4 uova grandi (magari biologiche)
  • 400 grammi di farina (noi abbiamo usato la tipo “2” ma potete tranquillamente impiegare al tipo”00”)

Iniziate la preparazione versando la farina su una spianatoia in legno creando la classica fontanella.

Ricavatene un incavo in superficie dove andrete a rompere le uova.

Iniziate ora ad impastare mescolando le uova con poca farina aiutandovi con i rebbi di una forchetta.

Quando la parte liquida (delle uova) si sarà ormai assorbita, iniziate ad impastare a mano e procedete fin quando non otterrete un composto sodo e liscio. Il procedimento richiederà una decina di minuti, ricordate di modellare con forza la pasta  pressandola in ogni direzione in modo che gli ingredienti risultino amalgamati alla perfezione.

Ottenuto il panetto di pasta, avvolgetelo in un foglio di pellicola trasparente (o in un canovaccio)  e lasciatelo riposare per almeno mezzora a temperatura ambiente.

Trascorso il tempo, sezionate il panetto in porzioni e continuate la lavorazione che consiste quindi nel tirare la pasta (mantenete il grosso della pasta sotto la pellicola in modo che non si secchi).

Infarinate copiosamente la porzione di pasta su entrambi i lati ed iniziate a tirarla con l’aiuto dei rulli dell’apposita macchina (oppure, per i più tradizionalisti e volenterosi, con il mattarello). Con il livello impostato sul massimo spessore, otterrete un foglio ancora ruvido e dai bordi irregolari.

Ripiegate le estremità verso l’interno in modo da ricreare una forma rettangolare più definita. Infarinate nuovamente su entrambi i lati quindi ripassatela nei rulli allo spessore più sottile.

A questo punto rifilate sulle estremità la sfoglia ottenuta in modo da ottenere nuovamente un rettangolo di pasta.

Infarinate e ripassate nei rulli riducendo lo spessore. Continuate la procedura appena effettuata fino a raggiungere lo spessore minimo nei rulli (potrebbe bastare anche il penultimo, onde evitare che risulti troppo sottile, valutate voi, secondo il vostro gradimento).

A questo punto la vostra pasta sfoglia fatta in casa è pronta per il miglior uso che ne vorrete fare.

Pasta sfoglia all’uovo

Comments are closed.

Search
Categories