Crea sito

Roast beef con tonnata e songino

Roast-beef con tonnata e songino è un secondo di carne leggero ma sostanzioso, dal gusto delicato e saporito ideale in ogni stagione dell’anno anche se si fa preferire durante l’estate quando può diventare un piatto unico sia a pranzo che per cena.

Molto importante scegliere il giusto taglio della giusta carne , nessun compromesso, rivolgetevi al vostro macellaio di fiducia che vi servirà  una carne di primissima scelta. Il taglio che vi consigliamo è lombata di vitellone.

La preparazione non è eccessivamente complicata, è sufficiente seguire alcuni piccoli accorgimenti durante la cottura. Per ottenere un buon roast-beef occorre un pezzo carne piuttosto grande, dunque le dosi sono per un discreto numero di persone.

Ora non vi resta che prendere nota e mettervi all’opera.

Ingredienti (dosi per 8/10 persone):

  • 2 kg di lombata di vitellone
  • 1 rametto di rosmarino
  • 3 o 4 foglie di salvia
  • 1 bicchiere di vino bianco secco di qualità
  • 1 spicchio d’aglio
  • Salsa tonnata q.b.
  • Songino q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.

Per prima cosa lavate con cura la salvia e il rosmarino, pelate l’aglio.

Fatevi togliere bene il grasso esterno della carne dal macellaio, se ne dovesse persistere ancora un po’ non esitate ad eliminarlo. Massaggiate un po’ la carne con le mani prima di cuocerla.

Procuratevi ora una pentola capiente (che possa poi essere infornata) dove andrete a versare un generoso filo di olio extravergine d’oliva, accendete il fuoco a fiamma viva, quando l’olio sarà caldo, prendete la lombata e fatela rosolare su tutti i lati per un totale di circa 8 minuti. Salate.

Bagnate ora con il vino bianco direttamente sul fondo senza innaffiare la carne, aggiungete quindi il rosmarino, la salvia e l’aglio.

Infornate quindi in modalità preriscaldata, a 180° per circa  un’ora.

Trascorso il tempo, sfornate e trasferite la carne su un foglio di carta stagnola con cui poi l’avvolgerete, procedimento che permetterà ai succhi di non fuoriuscire e di redistrbuirsi uniformemente all’interno carne.

Lasciate raffreddare a temperatura ambiente e poi in frigorifero per almeno 4 ore.

Il vostro roast beef a questo punto sarà pronto per essere affettato (meglio finemente, magari con l’apposita affettatrice) ed impiattato.

Noi abbiamo deciso di presentarlo su un cumulo di songino con a guarnizione e condimento della salsa tonnata.

Fresca ghiottoneria.

Roast beef con tonnata e songino

 

Comments are closed.

Search
Categories