Crea sito

Polpo alla luciana

Il polpo alla luciana è un secondo di pesce molto gustoso e saporito, un classico piatto della tradizione campana.

Il nome del piatto deve le sue origini al borgo marinaio di Santa Lucia dove i pescatori usavano cucinare il polpo affogandolo nel sugo di pomodoro con l’aggiunta di pochi altri classici ingredienti della tradizione mediterranea quali i capperi, le olive e peperoncino. Il tutto cotto in tegami di terracotta.

Non vi resta, dunque, che prendere nota e mettervi all’opera.

Ingredienti (dosi per 4 persone):

  • 800 gr. di polpo verace
  • 500 gr. di pomodorini cherry o piccadilly
  • 150 ml di passata di pomodoro
  • 2 cucchiai di olive nere di Gaeta (volendo, potete usare anche quelle verdi)
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 5 spicchi d’aglio
  • 4 crostini (o fette) di pane
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Peperoncino q.b.
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.

Per prima cosa pulite con cura il polpo, sul procedimento da seguire, cliccate qui, oppure, acquistatene uno già pulito dal vostro pescivendolo di fiducia (scelta che consigliamo).

Riempite ora la testa del molluscio con delle olive, metà dei capperi ed uno spicchio d’aglio. Chiudete poi la sacca con un paio di stuzzicadenti.

Procuratevi un tegame capiente dove andrete a versare un filo d’olio extravergine d’oliva, accendente il fuoco  quindi unite due spicchi d’aglio tritato finemente e sistemate il polpo. Aggiungente un po’ di peperoncino e pepate secondo i vostri gusti.

Rosolate per bene il cefalopode a fuoco vivo quindi abbassate la fiamma e continuate la cottura a fuoco basso per circa 30 minuti. Con questo stratagemma la pelle del polpo dovrebbe rimanere morbida, attaccata alla carne senza disfarsi più di tanto.

In una capiente pentola dai bordi alti, versate un filo d’olio extravergine d’oliva, accendete il fuoco quindi aggiungete due spicchi d’aglio tritati grossolanamente, soffriggete per un paio di minuti quindi unite i pomodorini smezzati. Pizzicate di sale.

Procedete in cottura per circa 25 minuti, schiacciando e mescolando i pomodorini di tanto in tanto in modo che espellano l’acqua di vegetazione il più possibile.

A questo punto, unite il unite il polpo nella pentola dei pomodorini, aggiungete le olive denocciolate, i capperi, la passata di pomodoro ed un po’ di prezzemolo tritato.

Portate a fine cottura per ulteriori 20/25 minuti a fiamma medio/bassa.

Nell’attesa preparate i crostini di pane necessari per l’accompagnamento. Potete usare fette di baguette oppure tranci di filoni che avrete l’accortezza di tostare in forno, a 200° per 3/4 minuti o comunque per il tempo necessario ad un’adeguata doratura.

A questo punto il vostro polpo sarà pronto per essere servito in tavola ai vostri ospiti.

Se volete una presentazione più scenografica, adagiate il mollusco in un tegame di terracotta accompagnato dal suo sugo di cottura, una spolverizzata di prezzemolo tritato e dai crostini.

Una delizia senza pari.

Polpo alla luciana

Comments are closed.

Search
Categories