Crea sito

Pita

La pita è un pane piatto lievitato (a forma di disco)  a base di farina di grano.

Tipico della cucina del mediterraneo orientale (turca e greca in particolare) è molto usato anche nella tradizione araba.

Particolarmente adoperato come accompagnamento di salse e per avvorgere preparati di carne come kebab e gyros.

Era già da un po’ che volevamo cimentarci in questa preparazione, ecco il risultato del nostro lavoro.

Ingredienti (dosi per 8/9 pitas – 4/6 persone):

  • 250 gr. di farina di grano 00
  • 250 gr. di farina di grano Manitoba
  • 300 ml. di acqua
  • 30 gr. di olio extravergine d’oliva
  • 15 gr. di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 12 gr. di lievito di birra fresco (oppure 4 gr. se disidratato)

In un piccolo recipiente, versate il lievito, aggiungete lo zucchero e poca acqua. Mescolate fin quando gli ingredienti non si saranno perfettamente assimilati tra di loro.

Unite il composto liquido ottenuto al miscuglio delle due farine che avrete precedentemente setacciato in una ciotola capiente.

In un contenitore, mischiate l’olio all’acqua che vi è rimasta.

Iniziate ad impastare con le mani piano piano versando, a filo, il miscuglio di acqua ed olio appena approntato.

Quando il composto inizia ad acquistare solidità, trasferitelo su un piano di lavoro e continuate a manipolarlo fin quando non otterrete un risultato omogeneo, liscio, elastico e compatto (se l’impasto dovesse risultare ancora un poco appiccicoso, aggiungete quel tanto che basta di farina per portarlo alla giusta densità).

Terminata l’operazione, modellate l’impasto in un forma sferica, trasferitelo in una ciotola oliata.

Ricoprite il recipiente con una pellicola trasparente e trasferite il tutto nel forno (SPENTO) con la luce accesa a lievitare per due ore.

Trascorso questo tempo, l’impasto sarà praticamente raddoppiato.

Riportate il tutto su un piano di lavoro e dividete il composto in 8 parti uguali.

Aiutandovi con un mattarello stendete la pasta in modo da ottenere 8 sfoglie rotonde dello spessore di circa 2/3 mm e del diametro approssimativamente di 20 cm.

Accendete il forno (statico) e portatelo in temperatura a 250 gradi

Tasferite la vostra pita su un foglio di carta da forno, spennellatene la superficie con un mix di acqua ed olio, quindi adagiate il tutto sulla placca del forno preriscaldata.

Infornate per cinque/sei minuti, ovvero fin quando la parte inferiore ed i bordi risulteranno leggermente dorati e la parte superiore comunque ancora bianca.

Sfornate, lasciate intiepidire e quindi potete servire in tavola.

Se non consumate la vostra pita immediatamente, conservatela in un contenitore ben chiuso oppure sotto una campana di vetro.

Pita

Pita

Pita

Pita

Pita

Pita

Pita

Pita

Pita

Pita

Pita

Pita

Pita

Pita

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.

Search
Categories