Crea sito

Patata rossa di Colfiorito – I.G.P.

La patata fu introdotta in Umbria nella prima metà del XVIII secolo, ma fu soprattutto dal 1960 che una selezione olandese di patate si affermò nella Piana di Colfiorito e nelle zone circostanti, trovandovi un ambiente particolarmente felice.
Ha una forma ovale allungata, molto irregolare, con buccia rossa e polpa giallo chiara, particolarmente gradita per la produzione di gnocchi, panierini e patate alla brace.
Attraversando la Piana di Colfiorito, dove adesso è possibile visitare anche la palude, oggi parco regionale, zona umida di enorme valore ambientale e faunistico, si incontrano i coltivatori del luogo, che vendono i loro prodotti direttamente al consumatore, a causa delle limitate produzioni realizzate e delle piccole e piccolissime aziende specializzate.
La tipicità della patata di Colfiorito è stata riconosciuta anche dall’Unione Europea, che nel 1998 le ha concesso la Indicazione Geografica Protetta.(fonte Prodotti tipi Regione Umbria)

Patata rossa di Colfiorito - per la foto si ringrazi

Patata rossa di Colfiorito – per la foto si ringrazia

 

Comments are closed.

Search
Categories