Crea sito

Melone di Isola Sant’Antonio – P.A.T.

Il frutto del melone, a maturazione ultimata, ha forma tipicamente ovale oppure tonda a seconda delle varietà. La buccia di colore giallo paglierino può essere liscia oppure rugosa e ispessita. Può presentare delle solcature da un apice all’altro del peponide che costituiscono la cosiddetta “fetta del melone”.

Zona di produzione

La zona di produzione coincide con la Bassa Valle Scrivia e, in particolare, i comuni di Isola S. Antonio e Castelnuovo Scrivia. È presente anche nei comuni di Casalcermelli, Castellazzo Bormida e Rivalta Bormida in provincia di Alessandria.

Metodologia e tempistica di coltivazione

È un ortaggio tipicamente estivo, trapiantato nei mesi di maggio-giugno. Si raccoglie tra l’inizio di luglio e la fine di agosto.

Un po’ di storia….

La coltivazione del melone si è notevolmente sviluppata dal dopoguerra, soprattutto negli areali di pianura.
La presenza e la coltivazione del melone nella Bassa Valle Scrivia risale a parecchie decine di anni fa ed è stata documentata da studi storici locali.

Curiosità

Il melone è un prodotto da consumo immediato in quanto non garantisce caratteri di alta conservabilità. Nella stagione estiva è gradito ai suoi consumatori per il gusto prelibato, la dolcezza e la succosità della sua polpa.

Fonte: www.piemonteagri.it

Melone di Isola Sant’Antonio – P.A.T.