Crea sito

I taralli pugliesi

I taralli sono una delle specialità tipiche pugliesi, una delle più apprezzate ed universalmente conosciute.

Che siano classici od aromatizzati (peperoncino, cipolla, olive, etc.) sono ideali per un aperitivo, magari in accostamento con formaggi e salumi. Il tutto convivialmente innaffiato da un buon bicchiere di vino rosso.

La ricetta che vi proponiamo è quella originale, una preparazione semplice che richiede solo un po’ di manualità per l’impasto.

Ora non vi resta che prendere nota e mettervi all’opera.

Ingredienti (dosi per 6 persone):

  • 500 gr. di farina tipo “2” (va benissimo anche la “00”)
  • 100 ml. di acqua
  • 150 ml. di olio extravergine d’oliva
  • 125 ml. di vino bianco secco di qualità
  • Sale q.b.

In una ciotola mescolate la farina con l’acqua, l’olio extravergine, il vino ed un pizzico di sale.

Mescolate per bene gli ingredienti prima aiutandovi con un cucchiaio di legno quindi spostando il composto su un piano di lavoro.

Continuate a modellare la pasta fino ad ottenere un miscuglio compatto ed omogeneo.

Dividete ora l’impasto in piccole porzioni e formate dei cordoncini (come se stesse stendendo dei grissini) della larghezza di un cm circa e della lunghezza di 6/8 cm.

A questo punto unite le estremità e chiudetele saldamente formando una specie di anello.

Una volta confezionati i taralli tuffateli in acqua bollente salata e scolateli (su un canovaccio) non appena riemergeranno tornando a galla.

Quando si saranno raffreddati ed asciugati, disponeteli su una teglia oleata ed infornate in modalità ventilata, preriscaldata a 180° per circa 45 minuti o comunque fin quando non risulteranno perfettamente dorati in superficie.

A questo punto sfornate, lasciate intiepidire quindi potrete servire i taralli ai vostri ospiti.

Tradizionale bontà pugliese.

Taralli pugliesi
Taralli pugliesi
Taralli pugliesi