Crea sito

Crostata salata di verza e speck

La crostata salata di verza e speck è un antipasto (piatto unico, secondo piatto, fate voi) dal sapore rustico ed avvolgente.

Un mix di sapori equilibrato e stuzzicante che può diventare l’ideale per una cena in famiglia, un pranzo tra amici oppure, se consumata a temperatura ambiente, anche per un pic-nic in mezzo alla natura.

Semplice da preparare, economica nei costi, per cucinare questa ricetta non è necessario essere chef affermati, anzi!

Ora non vi resta che prendere nota e mettervi all’opera.

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rotondo
  • 350 gr. di cavolo verza
  • 2 cipolle bianche
  • 90 gr. di speck tagliato in fette sottili
  • 150 gr. di mozzarella di bufala
  • Aceto di vino bianco q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b .

Per prima cosa lavate con cura il cavolo verza quindi asciugatelo con un canovaccio da cucina poi riducetelo a strisce piuttosto sottili.

Pelate e pulite le cipolle poi tritatele piuttosto finemente.

Tagliate la mozzarella a pezzetti (o fettine) non troppo piccoli.

Procuratevi ora un tegame sufficientemente capiente dove verserete un filo abbondante di olio extravergine d’oliva. Accendete il fuoco, unite la cipolla tritata. Fate rosolare per qualche minuto a fiamma media, aggiungete poi il cavolo cappuccio e salate.

Sfumate con un paio di cucchiai di aceto di vino bianco e stufate per una decina di minuti o comunque fin quando le verze non saranno appassite.

Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire.

Prendete ora una teglia da forno, rivestitela con l’apposita carta quindi con la sfoglia. Bucherellate la pasta con i rebbi di una forchetta in modo che “respiri” quindi rivoltate l’eccesso di pasta sui bordi verso l’interno.

Ricoprite poi il fondo della teglia con alcune fette di speck mentre traglierete a tocchetti le restanti.

Versate ora la verza e livellatela.

Guarnite infine in superficie con i tocchetti di speck e la mozzarella a fettine.

Infornate ora in modalità ventilata (preriscaldata) a 180° per circa mezz’ora o comunque fin quando in superficie non si verrà a creare una crosticina dorata.

Sfornate, lasciate riposare 5 minuti, porzionate e servite in tavola ai vostri ospiti.

Una rustica prelibatezza.

Crostata salata verza e speck

 

 

Leave a Reply

*

Search
Categories