Crea sito

Crostata di prugne con gelato alla vaniglia

La crostata di prugne accompagnata con il gelato alla vaniglia è un dessert che noi apprezziamo molto e che spesso proponiamo ai nostri ospiti.

A parer nostro il sapore delicato dell vaniglia crea un connubio ottimo con il gusto intenso della crostata di prugne (noi abbiamo usato la confettura di ramasin, una varietà di prugne tipica del cuneese).

Ingredienti (dosi per una teglia rotonda da 26 cm):

  • 200 gr di farina
  • 70 gr di burro
  • 80 gr. di zucchero a velo (se si amalgama molto più facilmente)
  • 700 gr. confettura di prugne (ramasin)
  • la scorza di mezzo limone non trattao
  • 2 uova
  • 1 pizzico di sale
  • mirtilli q.b. (per la guarnizione)
  • ribes q.b. (per la guarnizione)
  • cacao in polvere q.b. (per la guarnizione)
  • glassa ai mirtilli q.b.

Procuratevi un mixer, al suo interno ponete il burro tagliato a pezzettoni appena estratto dal frigo , la farina setacciata, la scorza di limone ed il pizzico di sale. Frullate ora il tutto fin quando il vostro composto non assuma un aspetto granuloso, a quel punto versate il tutto su un piano di lavoro ampio ed aggiungete lo zucchero a velo passato al setaccio cercando di formare una fontanella.

Nel varco che creerete al centro, versate i tuorli d’uovo

Iniziate ad amalgamare gli ingredienti aiutandovi inizialmente con una forchetta. Quando le uova avranno assorbito sufficientemente la farina, potete proseguire ad impastare con le mani.

Continuate dunque l’operazione per il tempo necessario a compattare per bene gli ingredienti, senza esagerare onde evitare che il calore delle mani riscaldi eccessivamente il composto facendolo rimanere friabile.

Con la pasta formate ora una specie di panetto, avvolgetelo in una pellicola e deponetelo in frigo a compattare per almeno un’oretta (l’ideale sarebbe impastare la frolla il giorno prima di adoperarla).

Trascorso questo tempo, estraete la vostra frolla dal frigo, togliete la pellicola e battete il panetto con un mattarello in modo da ammorbidirlo senza però riscaldarlo.

Ora stendete la vostra pasta su un piano di lavoro aiutandovi con un mattarello.

Accendete il forno e portatelo in temperatura a 180°

Procuratevi una teglia rotonda da forno, foderatela con l’apposita carta. Rivestite ora la teglia con la pasta frolla ottenuta (premurandovi di tenerne un po’ da parte per effetuare le decorazioni).

Stendete ora la marmellata sulla superficie della pasta (se gradite, apponete le decorazioni in modo da formare i classici rombi).

Ora infornate per 25 minuti circa.

Trascorso il tempo necessario, sfornate e lasciate raffreddare.

A questo punto la vostra crostata è pronta per essere affettata, impiattata accostata alla pallina di gelato alla vaniglia quindi decorata  con i mirtilli ed il ribes e la relativa glassa.

Va da se che, per quanto riguarda la guarnizione, vi potete sbizzarrire a piacere, potete usare anche altri ingredienti che magari preferite a quelli da noi proposti.

 

IMPORTANTE: il burro usato per fare la frolla DEVE essere freddo di frigo e non a temperatura ambiente!

Crostata di prugne con gelato alla vaniglia

Crostata di prugne con gelato alla vaniglia

 

Comments are closed.

Search
Categories