Crea sito

Cipolla di Brunate – P.A.T.

La cipolla di Brunate è uno dei prodotti agroalimentari tipici più apprezzati della provincia di Como, in Lombardia. Brunate è un centro di circa 1700 abitanti noto per i suoi edifici in stile liberty, per essere stato residenza di diversi santi della chiesa cattolica e appunto per la sua cipolla.

La coltivazione della cipolla nel territorio di Brunate, inizialmente venduta solo nei mercati locali, è documentata in alcuni testi antichi. In quegli scritti gli abitanti del paese di mezza montagna venivano indicati proprio come “scigulat” cioè come venditori di cipolle.

Il religioso Piero Monti, studioso e insegnante di letteratura latina e greca che fu parroco in città, nel 1845 diede alle stampe il suo libro “Coltivazione delle Cipolle di Brunate” descrivendo con minuziosità il lavoro dei contadini. Le caratteristiche fisiche della cipolla di Brunate rinviano a bulbi con un diametro compreso tra 6,5 e 7,5 centimetri mentre i cipollini o bulbetti per fare i sottaceti hanno un diametro di 2-2,5 centimetri.

Produzione delle cipolle di Brunate

La semina delle cipolla di Brunate avviene nei primi di marzo, diradando a seconda della grossezza voluta per i bulbi. Per produrre il seme si usano le cipolle più grosse e in salute. Invece i bulbetti vengono piantati in genere in aprile sempre in terreni ben esposti, ricchi di fosforo e potassio, con pH pari a 7-7,5. Le cipolle verranno poi raccolte a mano verso la metà di luglio per una resa che è di 3,5 kg per mq circa. Dopo la raccolta i bulbi vengono fatti asciugare sul terreno per qualche giorno prima di essere messi in commercio e/o consumati.

In gastronomia

La cipolla di Brunate è nota in gastronomia, non solo in quella lombarda, per il suo sapore molto intenso ma delicato allo stesso tempo. Altra caratteristica della cipolla di Brunate è la sua croccantezza, grazie a un bulbo asciutto e consistente che abbonda di sostanze di riserva e olii sulfurei volatili che conferiscono a queste cipolle il loro tipico sapore pungente.

Fonte: artimondo.it

Cipolla di Brunate P.A.T. – per la foto si ringrazia

Comments are closed.

Search
Categories