Crea sito

Archive for the ‘**Dolci e Dessert**’ Category

Intrecci di sfoglia e mele

Gli intrecci di sfoglia e mele sono un dolce da forno fragrante e gustoso, genuino e semplice da preparare.  Perfetto per una colazione tonificante, per un fine pasto stuzzicante o per una merenda rivitalizzante.

Gli ingredienti sono pochi, economici e facilmente reperibili.

Ora non vi resta che prendere nota e mettervi all’opera.

Ingredienti (dosi per 15/16 intrecci):

  • 2 mele (golden o gala)
  • 2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchiaio di cannella in polvere
  • La scorza di un’arancia
  • Succo di un limone
  • Zucchero a velo q.b.
  • Confettura di pesche q.b.

Iniziate la ricetta lavando e pelando le mele quindi riducetele a tocchetti piuttosto piccoli.

Procuratevi poi un tegame e fatele caramellare unitamente allo zucchero, alla scorza di arancia grattugiata ed al succo di limone. Quando la salsa si sarà rappresa, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

Srotolate ora la prima sfoglia, cospargetela con le mele caramellate e spolverizzate con la cannella.

Coprite il tutto con il secondo rotolo di sfoglia, compattate bene passando il mattarello, senza forzare eccessivamente.

Con una rondella dentellata, create della strisce della larghezza di circa 2 cm che andrete ad attorcigliare su se stesse.

Prendete ora la leccarda del forno, foderatela con l’apposita carta e sistemateci sopra le sfoglie appena preparate. Infornate, in modalità preriscaldata, a 200 gradi per circa dieci minuti o comunque fin quando la sfoglia risulterà ben dorata.

A questo punto sfornate, lasciate intiepidire quindi spolverizzate i vostri dolcetti con dello zucchero a velo.

Impiattate e servite in tavola ai vostri ospiti.

Delicata dolcezza.

Intrecci di sfoglia e mele

Torta con farina di castagne e nocciole

La torta con farina di castagne e nocciole è un dolce da forno soffice e gustoso, perfetto per un fine pasto non troppo pesante, eccellente per una merenda rigenerante. Se poi volete mangiarne una fetta, di prima mattina, come colazione energizzante, di sicuro non ve ne pentirete.

La farina di castagne (facilmente reperibile qui in Piemonte, sia nei supermercati che nei negozi specializzati) ben si combina con la croccantezza donata dalle nocciole delle Langhe tritate.

Ora non vi resta che prendere nota e mettervi all’opera.

Ingredienti (dosi per uno stampo da 24 cm)

  • 200 gr. di farina di castagne
  • 3 uova
  • 150 gr. di zucchero
  • 100 gr. di olio di oliva
  • 50 gr. di farina di nocciole
  • 70 gr. di nocciole delle Langhe
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • Zucchero a velo q.b. (per guarnire)

In un contenitore sbattete le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Incorporate quindi l’olio d’oliva a filo, un poco alla volta continuando miscelare.

Aggiungete poi la farina di castagne e quella di nocciola (setacciate) e per ultime le nocciole che precedentemente avrete tritato, secondo i vostri gusti, più o meno finemente.

Aggiungete infine il lievito, completate l’impasto mescolando con estrema cura.

Procuratevi ora una teglia da forno che andrete a rivestire dell’apposita carta e dove trasferirete il miscuglio appena preparato.

Infornate in modalità statica, preriscaldata a 180° per circa 45 minuti. Trascorso il tempo, controllate la cottura con la classica “prova stecchino” quindi sfornate e lasciate raffreddare.

A questo punto la vostra torta sarà pronta per essere porzionata e servita ai vostri ospiti, non prima di essere stata cosparsa di zucchero a velo.

Semplice e frugale dolcezza.

Torta con farina di castagne e nocciole

Cheesecake ai frutti di bosco

La cheesecake è, assieme all’apple pie, uno dei dolci americani più famosi nel mondo. Noi abbiamo preparato la versione con i frutti di bosco. Il risultato è stato davvero soddisfacente ed invitante.

La ricetta è semplice sia negli ingredienti che nella preparazione, non occorre essere provetti pasticceri per confezionare questo dessert. Serve solo un po’ di tempo e di pazienza per raddensare e compattare gli strati.

Ora non vi resta che prendere nota e mettervi all’opera.

Ingredienti:

Base:

  • 300 gr. di biscotti (le classiche digestive saranno perfette)
  • 110 gr.di burro

Farcitura:

  • 500 gr. di formaggio Philadelphia
  • 150 gr. di yogurt bianco
  • 180 gr. di zucchero a velo
  • 200 ml di panna montata
  • 10 gr. di colla di pesce
  • Il succo di un limone

Guarnizione:

  • 250 gr. di frutti di bosco
  • 10 gr. di colla di pesce
  • 6/7 cucchiai di zucchero

 

Iniziate la preparazione della torta sbriciolando, in una ciotola, i biscotti unendoli poi al burro fuso. Mescolante gli ingredienti  e con l’impasto omogeneo ottenuto ricoprite il fondo di una teglia da forno a cerniera.

Riponete il tutto in frigo a raddensare.

Passate ora alla preparazione della farcitura. Mettete 10 gr. di colla di pesce in ammollo, poi in un contenitore mescolate il formaggio Philadelphia con lo yogurt, lo zucchero a velo e la panna montata.

Sciogliete la colla di pesce a fuoco lento, aggiungete il succo del limone quindi il composto preparato in precedenza e per finire la panna montata.

Mescolate il tutto per bene affinché gli ingredienti si amalgamino alla perfezione.

Versate il tutto sulla base di biscotti ormai compatta e riponete in frigo a riposare per almeno 6 ore.

Per finire preparate la guarnizione.

Ammollate i 10 gr. di colla di pesce.

Nel frattempo, in una padella sciogliete, a fiamma lieve, i 6/7 cucchiai di zucchero unitamente ai frutti di bosco, aggiungete poi la colla di pesce (strizzatela prima di unirla) ed aspettate che si sciolga.

Estraete la cheesecake dal frigo quindi guarnitela con salsa appena preparata.

A questo punto la torta è pronta per essere tagliata e servita in tavola ai vostri ospiti.

Fresca delizia.

Cheesecake ai frutti di bosco

 

Crostatine con farina di mais e confettura di mirtilli

La crostatina con farina di mais e confettura di mirtilli è un dolce fragrante e profumato, perfetto in qualunque occasione voi gradiate proporlo.

Prelibato al mattino, per una colazione energizzante, delizioso come fine pasto e strepitoso se gustato durante una merenda o un pic-nic tonificante.

Gli ingredienti sono semplici, sani ed estremamente facili da reperire. Il procedimento di preparazione facile ed adatto a tutti i gradi abilità pasticcera.

Noi abbiamo deciso di preparare delle crostatine mono porzione come variante al classico però voi potete tranquillamente cuocere la vostra crostata in una pirofila da forno dalle dimensioni tradizionali.

Ora non vi resta che prendere nota e mettervi all’opera.

Ingredienti  (6 monoporzioni – una crostata da 24 cm)

  • 120 gr. di farina di grano tipo “2”
  • 90 gr. di farina di mais
  • 1 uovo intero
  • 130 gr. di burro
  • 75 gr. di zucchero
  • ½ bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 500/550 gr. di confettura di mirtilli
  • Mirtilli per la guarnizione q.b.
  • Zucchero a velo per la guarnizione q.b.

Iniziate la ricetta preparando la pasta frolla, sul procedimento da seguire, cliccate qui.

Dopo averla lasciata riposare almeno per un’ora, iniziate l’operazione di stesura della sfoglia. Tiratela con un mattarello  fino ad ottenere uno spessore uniforme di circa 5 mm. quindi utilizzatene i ¾  (il restante servirà per le striscioline di guarnizione) per foderare  le singole formine monoporzione (oppure la teglia intera) precedentemente ben imburrate curandovi di fare aderire la pasta in maniera perfetta ai bordi della tortiera.

Bucherellate la sfoglia con i rebbi della forchetta in modo che essa “respiri” durante la cottura. Farcite ora il tutto con la confettura quindi terminate la guarnizione in superficie con le classiche striscioline frastagliate di pasta ricavate dalla frolla tenuta da parte in precedenza.

Infornate ora in modalità statica, preriscaldata a 180° per circa 40 minuti. Per constatarne la cottura, usate il sempre valido metodo dello stecchino.

Trascorso il tempo, sfornate, lasciate riposare quindi sformate la/le vostra crostata/e ed impiattate secondo il vostro gusto personale.

Noi abbiamo messo le monoporzioni in un piatto quindi le abbiamo spolverizzate con un po’ di zucchero a velo, alcuni mirtilli ed un po’ di confettura riscaldata e leggermente diluita.

Fragrante golosità

Crostatine con farina di mais e confettura di mirtilli

Cantucci con uva sultanina e scorza di agrumi

I cantucci con uvetta e scorze di agrumi sono un dolce da forno croccante e gustoso, una variante stuzzicante alla ricetta tradizionale toscana.

Perfetti per una colazione energizzante, per uno puntino fuori pasto o una merenda sfiziosa, magari in accompagnamento al prelibato vin santo.

La preparazione è piuttosto semplice e gli ingredienti tradizionali e genuini.

Non vi resta che prendere nota e mettervi all’opera.

Ingredienti:

  • 500 gr. di farina tipo “2” (può andare bene anche la classica “00”)
  • 3 uova + 1 tuorlo per spennellare
  • 300 gr. di zucchero
  • 100 gr. di burro
  • 120 gr. di uva sultanina
  • 1 bicchierino di rhum
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • La scorza di un’arancia e di un limone (non trattati)
  • 1 pizzico di sale

Mettete l’uva sultanina in ammollo nel rum.

In una ciotola capiente, oppure su un piano di lavoro, setacciate la farina a cui unirete le tre uova intere, lo zucchero, la scorza dell’arancia, del limone, il lievito ed infine il burro ammorbidito.

Miscelate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.

A questo punto aggiungete l’uva sultanina e successivamente il rum. Impastate ancora un po’ in modo che uva e liquore rimangano distribuiti il più uniformemente possibile.

Dividete ora l’impasto in filoncini larghi all’incirca 6 cm ed alti uno che andrete a disporre sulla leccarda del forno precedentemente foderata dell’apposita carta.

Spennellate la pasta in superficie con il tuorlo d’uovo sbattuto.

Infornate poi, in modalità preriscaldata, a 180° per 25 minuti circa o comunque fin quando i filoncini non risulteranno ben dorati.

Trascorso il tempo, sfornate il tutto, lasciate intiepidire quindi, con un coltello affilato affettate i tranci di pasta con tagli obliqui (spessore di un cm circa) donando ai cantucci che si vengono a creare la forma tradizionale.

A questo punto i cantucci sono pronti per essere serviti ai vostri ospiti (se li gradite ancor più croccanti, potete passarli ancora in forno per altri 5 minuti dopo aversi tagliati).

Croccante delizia.

Cantucci con uva sultanina e scorza di agrumi

 

Crostata alla crema di limone

La crostata alla crema di limone è uno dei nostri dolci preferiti, un vero portento.

Genuina e semplice da preparare, è un dessert da forno molto versatile che si addice a tutte le occasioni, dalla colazione al dolce fine pasto, dalla merenda energizzante ad un goloso spuntino.

Il procedimento non è particolarmente complicato, la tempistica piuttosto veloce.

Insomma, solo caratteristiche positive per questo dolce che saprà ingolosire e soddisfare i vostri ospiti.

Ora non vi resta che prendere nota e mettervi all’opera.

Ingredienti:

  • Per la frolla:
    • 250 gr. di farina tipo “2” (ma può andare benissimo la “00”)
    • 75 gr. di zucchero semolato
    • 1 pizzico di sale
    • 3 tuorli d’uovo (freddi)
    • 140 gr. di burro
    • 1 pizzico di sale
  • Per la crema:
    • 850 ml di latte
    • La scorza di un limone non trattato
    • 4 tuorli d’uovo
    • 200 gr. di zucchero
    • 60 gr. di amido di mais
    • 65 gr. di succo di limone

Iniziate la preparazione impastando la frolla.

Versate la farina su un piano di lavoro spazioso (oppure, come abbiamo fatto noi, in un contenitore capiente) formando la classica fontanella, unite al centro il burro freddo tagliato a tocchetti quindi lo zucchero semolato ed il pizzico di sale.

Aggiungete infine i tre tuorli d’uovo per poi iniziare ad impastare in maniera il più possibile energica.

Ottenuto un composto solido e compatto, formate il classico “panetto” che avvolgerete con un foglio di pellicola traspare per poi sistemarlo in frigo dove rimarrà a riposo per 45 minuti circa.

Nel contempo apprestatevi a cucinare la crema al limone. In un pentolino portate il latte al limite dell’ebollizione unitamente alla scorza del limone non trattato.

In un altro pendolino a parte lavorate (a freddo) i 4 tuorli d’uovo con lo zucchero fino ad ottenere una crema piuttosto liscia, incorporate poi l’amido di mais. Mescolate fin quando gli ingredienti si saranno ben amalgamati.

A questo punto filtrate il latte dalle scorze di limone ed unitelo a filo, mescolandolo, nel pentolino con la crema di uova ed amido di mais.

Accendete ora il fuoco e portate il composto al limite dell’ebollizione facendo in modo che si addensi adeguatamente. Per finire aggiungete, miscelando, il succo di limone.

Trasferite ora il tutto in un contenitore piuttosto largo che ricoprirete con una pellicola trasparente. Lasciate raffreddare il tutto a temperatura ambiente.

Trascorsi i 45 minuti necessari al riposo in frigo, riprendete la frolla, stendetela con un mattarello fino ad ottenerne un foglio dello spessore di circa mezzo cm.

Foderate con la pasta una tortiera dal diametro di 24 cm precedentemente imburrata. Fate aderire perfettamente la frolla alla teglia ed eliminatene i bordi in eccesso.

Bucherellate la superficie della frolla con i rebbi di una forchetta in modo che “respiri” meglio durante la cottura.

Farcite ora la torta con la crema di limone cucinata in precedenza, livellate con il dorso di un cucchiaio oppure una spatola.

Con una rotella tagliapasta ricavate dalla frolla in eccesso delle striscioline con cui andrete a formare il classico quadrettato di guarnizione.

Spennellate la frolla con un uovo sbattuto ed infornate, in forno ventilato, preriscaldato a 180° per circa 40 o comunque fin quando la frolla non risulterà dorata alla perfezione.

Sfornate e lasciate raffreddare.

A questo punto la vostra crostata al limone sarà pronta per essere servita ai vostri ospiti.

Stuzzicante golosità.

Crostata con crema al limone

Crostata con crema al limone

Crostata con crema al limone

Crostata con crema al limone

Crostata con crema al limone

Crostata con crema al limone

Grissini ricoperti di cioccolato

I grissini ricoperti di cioccolato sono una semplice e deliziosa leccornìa, perfetti per una merenda veloce, uno spuntino stuzzicante, una colazione veloce.

Velocissimi da preparare, faranno felici i più piccoli ma attireranno in egual misura anche chi ha qualche anno in più.

Noi li abbiamo preparati con tre diverse guarnizioni ovvero con il cocco, i pistacchi e le codette di zucchero.

Ora non vi resta che prendere nota e mettervi all’opera.

Ingredienti:

  • 10/15 grissini di medio calibro
  • 1 tavoletta di cioccolato fondente
  • 2 cucchiai di panna fresca da cucina
  • Granella di cocco q.b.
  • Granella di pistacchi q.b.
  • Codette di zucchero q.b.

Iniziate la ricetta tritando grossolanamente il cioccolato fondente quindi fatelo sciogliere a bagnomaria unitamente ai due cucchiai di panna da cucina, quando avrete ottenuto un miscuglio cremoso, intingetene i grissini ricoprendoli per circa ¾ della superficie.

A questo punto spolverizzateli con la granella di cocco oppure con quella di pistacchi o ancora con le codette di zucchero.

Ripetete l’operazione fin quando non terminerete gli ingredienti.

Depositate i grissini a solidificare su una grata o su un contenitore in modo che si asciughino contemporaneamente su tutti i lati.

A questo punto i vostri grissini ricoperti saranno pronti per essere sgranocchiati ed offerti ai vostri ospiti.

Semplice golosità.

Grissini ricoperti di cioccolato

Grissini ricoperti di cioccolato

Grissini ricoperti di cioccolato

Crostata di fichi

La crostata di fichi è un dolce ricco e sostanzioso, particolarmente indicato nel periodo estivo/autunnale dove la reperibilità di questo frutto opulento è più facile.

Una torta assai versatile, ottima per una colazione tonificante, per un dopo pranzo goloso o perché no, per una merenda energizzante.

La preparazione è piuttosto semplice, la parte che vi porterà via più tempo sarà, senza dubbio, quella del confezionamento della frolla, per il resto, è una ricetta adatta a qualunque grado di abilità pasticcera.

Ora non vi resta che prendere nota e mettervi all’opera.

Ingredienti :

Per la frolla:

  • 360 gr. di farina di tipo “2”
  • 50 gr. di zucchero
  • 50 gr. di olio di semi
  • 50 gr. di latte intero
  • 1 uovo
  • ½ bustina di lievito vanigliato per dolci

Per la farcia:

  • 100 ml. di panna fresca
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • Vino Marsala q.b.
  • Cannella in polvere q.b.
  • Fichi freschi q.b.

Iniziate la ricetta preparando la frolla, mescolate in una contenitore l’uovo con lo zucchero, l’olio di semi, il latte e lo lievito vanigliato. Successivamente incorporate la farina un poco alla volta setacciandola.

L’impasto, man mano che aggiungerete la farina, diventerà ogni volta più consistente, momento in cui andrete a trasferitelo su un piano di lavoro per continuare l’impasto a mano. Proseguite fin quando non otterrete un composto elastico ed omogeneo. Formate un cubetto, avvolgetelo con la pellicola da cucina e lasciatelo riposare in frigo per una mezz’ora.

Trascorso il tempo, stendete la frolla con l’aiuto di un mattarello fino ad ottenere una sfoglia dello spessore di circa un cm.

Procuratevi ora una teglia da forno rotonda, foderatela con l’apposita carta quindi con la sfoglia appena tirata. Bucherellatene il fondo al fine di ottenere una migliore “respirazione” durante la cottura.

Tagliate i bordi di pasta che spunteranno in eccesso dalla tortiera.

A questo punto bagnate la frolla con un po’ di vino Marsala quindi spolverizzate con della cannella.

Sistemate poi i fichi (precedentemente tagliati a rondelle o a spicchi) sulla base della pasta fino a ricoprirla del tutto.

Passate dunque alla preparazione della crema per la farcitura. Mescolate in una ciotola l’uovo con il cucchiaio di zucchero e la panna fresca fin quando non otterrete un composto liquido ed omogeneo.

Trasferite il tutto nella teglia ricoprendo i fichi in modo uniforme.

Provvedete infine ad infornare, in modalità preriscaldata, a 180° per circa 40 minuti (forno statico).

Trascorso il tempo o comunque quando la frolla risulterà ben dorata e fragrante, sfornate e lasciate raffreddare.

A questo punto non vi resterà che porzionare e servire la crostata ai vostri ospiti.

Sostanziosa delizia.

Crostata di fichi

Crostata senza burro ai frutti di bosco

La crostata ai frutti di bosco senza burro è un dolce da forno fragrante e goloso, perfetto per una colazione sostanziosa, un fine pranzo delizioso o una merenda tonificante.

La particolarità di questa torta sta nell’impasto della frolla, solitamente ricco di burro, che viene surrogato dall’olio extravergine d’oliva. Vi potrà sembrare un paradosso, magari avrete dei dubbi sul fatto che il risultato finale sia soddisfacente. Ebbene, provate la nostra ricetta e vedrete che rimarrete piacevolmente sorpresi ed entusiasti della vostra crostata.

Ora non vi resta che prendere nota e mettervi all’opera.

Ingredienti (per una tortiera del diametro di 24 cm):

  • 450 gr. di farina di tipo “2”
  • 3 uova intere + 1 tuorlo
  • 150 gr. di zucchero a velo
  • 150 gr. di fecola di patate
  • 120 gr. di olio extravergine d’oliva
  • 20 gr. di acqua
  • 5 gr. di lievito in polvere per dolci
  • 500 gr. di confettura ai frutti di bosco

La ricetta inizia con la preparazione della frolla.

In una ciotola rompete le tre uova cui aggiungerete il tuorlo. Sbattete il tutto con una frusta da cucina, aggiungete l’acqua e poi l’olio extravergine a filo sempre continuando a mescolare con energia.

Unite dunque man mano lo zucchero quindi setacciate la farina, poi la fecola ed infine il lievito, a questo punto lasciate da parte la frusta ed iniziate a mescolare gli ingredienti con una spatola o, meglio ancora, a mano. Ottenuto un impasto piuttosto granuloso, versatelo su un piano di lavoro dove proseguirete ad impastare gli ingredienti a mano con energia.

Lavorate il tutto fino ad ottenere un composto liscio e compatto cui donerete una forma sferica. Avvolgete poi la frolla con una pellicola trasparente da cucina e mettetela a riposare in frigo per un paio d’ore.

Trascorso il tempo, recuperate la pasta, tagliatene un terzo circa che lascerete ancora da parte avvolto nella pellicola mentre vi metterete di buona lena a stendere la parte più corposa.

Aiutandovi con un mattarello, tirate la frolla, spolverizzandola con un po’ di farina, fino ad ottenere una sfoglia spessa all’incirca 5 mm dalla forma pressoché rotonda che adopererete per foderare una teglia  da 24 cm. precedentemente unta con un po’ di olio extravergine d’oliva.

Fate in modo che la pasta aderisca perfettamente alla tortiera pigiandola leggermente, bucherellatene poi il fondo con i rebbi di una forchetta

Riponete ora, momentaneamente, la teglia in frigo a riposare mentre andrete a stendere il terzo di pasta ancora avvolto nella pellicola fino ad ottenere un disco di pasta spesso all’incirca 4/5 mm.

A questo punto create le strisce di pasta che serviranno per guarnire la superficie della torta.

Riprendete la tortiera dal frigo e farcitela in maniera omogenea con la confettura di frutti di bosco che livellerete in superficie con la lama di un coltello oppure o con una spatola.

Apponete quindi le strisce di frolla appena create in modo da ottenere dei rombi il più possibile regolari.

Ora non vi resta che infornare la torta in modalità statica, preriscaldata a 180° gradi per circa 35 minuti. Usate, per iniziare, il penultimo piano del forno. Trascorso il tempo, facendo attenzione a non ustionarvi, alzate la teglia all’ultimo piano e completate la cottura per ulteriori 5 minuti.

A cottura ultimata, spegnete il forno, aprite lo sportello e lasciate raffreddare la crostata.

Ora la vostra torta sarà pronta per essere affettata e servita in tavola ai vostri ospiti.

Leggera e golosa delizia.

Crostata senza burro ai frutti di bosco

Ciambella allo yogurt aromatizzata al limone

La ciambella allo yogurt aromatizzata al limone è un dolce da forno semplice e soffice, perfetto per una colazione leggera, una merenda sana o un fine pasto gustoso.

Gli ingredienti sono frugali, genuini, economici e facilmente reperibli. La preparazione è rapida ed elementare, non richiede nessuna particolare abilità ai fornelli, basta solo un po’ di tempo e voglia di cucinare.

Ora non vi resta che prendere nota e mettervi all’opera.

  • 250 gr. di farina tipo “2” (va bene anche la “0” o la “00”)
  • 50 gr. di fecola di patate
  • 250 gr. di yogurt bianco intero
  • 2 limoni bio
  • 3 uova
  • 250 gr. di zucchero semolato
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 2 cucchiai di granella di zucchero
  • 130 ml di olio di semi di girasole
  • 1 pizzico di sale

Sbattete, con una frusta da cucina, in una ciotola, le tre uova, lo zucchero ed il pizzico di sale fino ad ottenere un composto omogeneo e spumoso.

Continuate poi l’impasto incorporando l’olio a filo, poi lo yogurt, la scorza di limone ed infine il succo dei limoni filtrato con un colino. Il tutto senza mai smettere di miscelare.

A questo punto sarà il momento di aggiungere la farina e la fecola setacciate. Con la frusta assemblatele agli altri ingredienti con movimenti lenti dal basso verso l’alto. Continuate a mescolare fino ad ottenere un composto morbido e soffice.

Procuratevi ora uno stampo da ciambella (22 cm) che andrete ad imburrare in maniera accurata dove poi verserete l’impasto appena preparato. Spolverizzate in superficie con della granella di zucchero.

Infornate il tutto, in modalità preriscaldata, a 180° per circa 40 minuti. Per accertare una cottura a puntino, usate la classica e sempre valida tecnica dello stuzzicadente. Se puntato nella torta, una volta estratto uscirà asciutto, il dolce sarà pronto, viceversa, dovrete ancora proseguire la cottura.

Una volta pronta la ciambella, lasciatela raffreddare in forno quindi estraetela dalla stampo per poi adagiarla su un piatto da portata e presentarla in tavola ai vostri ospiti.

Semplice golosità.

Ciambella allo yogurt aromatizzata al limone

Ciambella allo yogurt aromatizzata al limone

Ciambella allo yogurt aromatizzata al limone

Ciambella allo yogurt aromatizzata al limone

Search
Categories