Crea sito

Archive for the ‘Come pulire i calamari….’ Category

Come pulire i calamari….

I calamari sono dei molluschi molto comuni nel Mediterraneo, di conseguenza sono decisamente apprezzati ed impiegati nella nostra tradizione culinaria.

Fritti, ripieni, in umido, come condimento per pasta o lasagne, sono comunque una prelibatezza ed una delizia per il palato.

Quando li acquistate, ricordate di individuarne la freschezza tramite il colore vivace della pelle esterna.

Se ve li fate pulire dal pescivendolo, vi portate avanti con il lavoro, in caso contrario vi favoriamo alcuni consigli sulla procedura da seguire.

Tenendo presente che del calamaro si mangia praticamente tutto, tranne la pinna centrale e le viscere, iniziate con lo sciacquare il cefalopode sotto abbondante acqua fredda, separate poi la testa dal mantello.

Eviscerate il mollusco (se necessitate del “nero” trattenete la sacca per poi estrarne il liquido che potrete riporre a parte in un contenitore). Gettate le interiora quindi sciacquate il mantello sotto l’acqua fredda.

Incidete ora con un coltello affilato la pelle ed eliminatela unitamente alla pinna centrale cartilaginea.

Occupatevi ora della testa . Fate uscire il dente centrale con una pressione nella parte centrale dei tentacoli, a questo punto intervenite con un coltello per eliminarlo.

Se sono di dimensioni consistenti, pelate i tentacoli.

Risciacquate il tutto con cura.

A questo punto il vostro calamaro è pronto per essere cucinato nella maniera che meglio gradite.

Calamari

Search
Categories