Crea sito

Caciotta castellina

La Caciotta Castellina viene prodotta in Veneto da latte vaccino crudo.

La forma è cilindrica e presenta una crosta leggermente rugosa di colore ocra o aranciato, umida nel periodo invernale, con fioritura di muffe, più asciutta un quello estivo. La pasta è trattata termicamente (semi-cottura) ed è di colore bianco leggermente paglierino, è friabile e a volte presenta un’erborinatura naturale. Il peso è variabile da 600 a 800 gr.

La maturazione avviene dall’esterno verso l’interno pertanto il prodotto maturo presenta nel sottocrosta un’evidente proteolisi. Il sapore si percepisce appieno lasciandolo sciogliere lentamente in bocca in modo che, aumentando la temperatura, sprigioni tutte le sensazioni lattiche di frutta tostata, di sottobosco di crosta di pane

Questo formaggio appartiene alla famiglia del “Formaggio Medioevale” insieme al Castellino e al Castel, si tratta di una libera interpretazione di come “poteva essere un formaggio del medioevo“.

La Caciotta castellina viene prodotta a partire da latte vaccino, sale, caglio di vitello, Il latte va lasciato acidificare per 24 ore a temperature ambiente prima della lavorazione.

La stagionatura dura almeno 2 mesi fino a 6 mesi ( semi-stagionato) e viene confezionata in film e carta paglia. per conservare la Caciotta castellina si pone la forma in frigo a +4 °C.

La Caciotta castellina si accompagna con il miele, con pane alle noci e gelatine di vino, i vini consigliati sono: vino passito.

Fonte: Atlante Caseario.com

Caciotta castellina - per la foto si ringrazia
Caciotta castellina – per la foto si ringrazia