Crea sito

Baccalà mantecato con polenta

Il baccalà mantecato con polenta è un piatto tipico del nord Italia, radicato soprattutto nella tradizione culinaria veneta e friulana.

Un piatto unico per antonomasia, gustoso e saziante, perfetto per ristorare appetiti importanti nelle fredde e lunghe serate invernali.

La ricetta non è complicata, necessita solo di un po’ di pazienza nella preparazione, soprattutto nel caso desideriate essere voi ad ammollare lo stoccafisso.

Non vi resta che prendere nota e mettervi all’opera.

Ingredienti (dosi per 4 persone):

  • Polenta (cliccate qui per seguire il procedimento atto alla preparazione)
  • 800 gr. di stoccafisso ammollato
  • 300 ml. di latte intero
  • 220 ml di olio extravergine d’oliva
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • Sale fino q.b.
  • Pepe q.b.

Per prima cosa bisogna ammollare lo stoccafisso, se lo fate voi, questa operazione necessiterà di almeno 36 ore, durante le quali dovrete cambiargli sovente l’acqua in modo che la rigenerazione sia fatta a regola d’arte. In alternativa c’è la possibilità di reperire sul mercato, piuttosto facilmente, il pesce già ammollato cosa che vi permetterà di ridurre in maniera drastica i tempi della ricetta.

Prendete un tegame dai bordi alti dove andrete a riporre lo stoccafisso già ammollato e tagliato in tranci. Coprite il tutto con 200 ml di latte intero allungato con dell’acqua fredda. Salate e portate ad ebollizione con fiamma media.

Continuate quindi la cottura per un’ulteriore mezz’ora, abbassando  la fiamma ed eliminando, di tanto in tanto, in superficie la schiuma emessa del latte.

Nel frattempo potete cucinare la polenta seguendo il procedimento qui indicato.

Trascorso il tempo, spegnete il fuoco, scolate il pesce quindi privatelo delle lische e dei rimasugli di pelle. Trasferite quindi il tutto in una ciotola e riducetelo prima a tocchetti quindi, con una i rebbi di una forchetta oppure con un cucchiaio di legno da cucina lavorate energicamente il pesce unitamente all’olio extravergine d’oliva versato a filo come steste montando la maionese.

Continuate l’operazione fino ad ottenere una composto dalla sostanza rustica e compatta.

Se necessario aggiustate di sale e, a piacere, di pepe.

Impiattate ora un po’ di polenta ed una buona dose di baccalà mantecato (spolverizzato con un po’ di prezzemolo tritato e condito con un filo leggero di olio extravergine d’oliva).

Servite quindi in tavola il piatto, ancora fumante, ai vostri ospiti.

Successo assicurato.

Baccalà mantecato con polenta

Comments are closed.

Search
Categories