Crea sito

Arrosto di vitello

Qui siamo davanti ad uno dei classici secondi piatti della tradizione italiana, un caposaldo anche della cucina piemontese. Ecco a voi sua eccellenza l’arrosto.

Le ricette ed i profumi di contorno variano da regione a regione, quella che vi proponiamo noi è la più cucinata nella nostra terra di origine ovverosia il buon vecchio e tradizionale Piemonte.

Ingredienti (4/6 persone):

  • 800 gr. di carne di manzo piemontese (ed ex. tenerone)
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1 rametto di rosmarino
  • 3 ciuffi di prezzemolo
  • 4 bacche di ginepro
  • 1 cucchiaio di aceto di vino rosso
  • 1/2 bicchiere di olio extravergine d’oliva
  • 1 bicchiere di polpa di pomodoro
  • 1/2 litro di brodo di carne
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Per iniziare lavate e pulite per bene le verdure e gli aromi.

Aiutandovi con un tagliere, ridute ad un trito sottile la cipolla, tagliate a tocchettini il sedano e la carota.

Riguardo agli aromi, avete due opzioni, o li legate con un filo e li tenete interi, altrimenti con una mezzaluna, li riducete ad un trito piuttosto fine (le bacche di ginepro vanno tenute intere in ogni caso).

In una pentola dai bordi alti, versate l’olio extravergine d’oliva, fatelo scaldare quindi unite il trito di carota-sedano-cipolla, lasciate soffriggiere per un paio di minuti a fuoco medio. Aggiungete ora la carne e rosolatela per bene su tutti i lati a fuoco lento in modo che si dori a dovere.

A questo punto aggiungete alla carne la polpa di pomodoro, bagnate con un poco di broso, aggiungete gli aromi e le bacche di ginepro, aggiustate di sale e di pepe.

Cuocete ora per 80/90 minuti a fuco lento, bagnando regolarmente con il brodo onde evitare che la carne si asciughi troppo.

Di tanto in tanto girate la carne e controllatene la cottura pungendola con i rebbi di una forchetta.

A cottura ultimata, alzate il fuoco per un paio di minuti e fate nuovamente ravvivare la carne su tutti i lati.

Il vostro arrosto è ora pronto per essere affettato e servito in tavola condito con il proprio sugo di cottura.

 Consiglio: il sugo dell’arrosto può essere utilizzato per condire agnolotti, ravioli, ravioli del plin per un primo piatto gustoso ed armonico. L’arrosto può essere cotto anche in forno con tempistiche simili.

Arrosto di vitello

Arrosto di vitello

Comments are closed.

Search
Categories